nebbiaovunque
Mi prometti una cosa? Mi prometti che quando stai male, quando non hai voglia di mangiare, quando hai le spalle contro il muro e ti lasci cadere con il viso rigato di lacrime, me lo dirai. Non so, forse non sarò utile, o forse lo sarò. Ma di una cosa sono sicuro. Sono sicuro che se i problemi li affrontiamo insieme, li sconfiggeremo. Saliremo su quel ponte traballante, ti terrai a me ed io a te, staremo in equilibro e non cadremo mai giù in quel buio sotto di noi, quel buio che solo fa star male. Se cammineremo in questo ponte malconcio e traballante insieme ce la faremo. Anche se un pezzo di legno può rompersi e cadere, noi lo riaggiusteremo. Sì, insieme. E quando saremo alla fine del nostro ponte, davanti a noi ci saranno mattoni e cemento. Ci costruiremo la nostra casa. Ci costruiremo la luce. Non cadremo più da quel ponte. Ti chiedo solo questo, mantieni questa promessa.
friendscallmedisaster
Uno psicologo stava spiegando come gestire meglio lo stress. Quando sollevò un bicchiere d’acqua, tutto il pubblico immaginò che avrebbe posto la solita domanda: “Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?”
Quello che invece domandò fu: “Quanto credete che pesi questo bicchiere d’acqua?”
Le risposte variarono da 250 a 400 grammi.
“Il peso assoluto non conta, – replicò lo psicologo – dipende dal tempo per cui lo reggo. Se lo sollevo per un minuto, non è un problema. Se lo sostengo per un’ora, il braccio mi farà male. Se lo sollevo per tutto il giorno, il mio braccio sarà intorpidito e paralizzato. In ogni caso il peso del bicchiere non cambia, ma più a lungo lo sostengo, più pesante diventa.” E continuò: “Gli stress e le preoccupazioni della vita sono come quel bicchiere d’acqua. Se ci pensate per un momento, non accade nulla. Pensateci un po’ più a lungo e incominciano a far male. E se ci pensate per tutto il giorno, vi sentirete paralizzati e incapaci di far qualunque cosa.
(via nonfamale)
ourinfinityisyettobewritten
Voi non capite un cazzo di come ci si sente ad essere sempre in imbarazzo con se stessi, a vergognarsi di mettere una maglietta un po piu stretta del solito o a stare in costume davanti a tutti. Non sapete quanti sacrifici si devono fare. Non sapete quanto si sta male a vedere che il numero sulla bilancia non cala. Voi non sapete quanto cazzo mi faccio schifo, pero continuate a criticarmi e a farmi sentire sempre peggio.
Scusamisenonsonoabbastanza (via ourinfinityisyettobewritten)